TAOIl Qi Gong (pron: ci koung) è un’antichissima disciplina cinese, una tecnica di lunga vita, di conservazione della salute, di potenziamento delle proprie risorse (corporee, intellettuali, spirituali, energetiche) e di meditazione.

Nacque in Cina migliaia di anni fa, fondandosi sulla filosofia taoista. I taoisti erano degli specialisti nello studio delle leggi che governano il mutamento del mondo naturale, essi considerano il Qi Gong come una “Scienza della natura”. In occidente fu portato nel XVIII secolo dai gesuiti (padre Amiot fu il primo a descriverlo), anche lo svedese Per Henrik Ling (1776-1839) ne trarrà fonte di ispirazione per creare la “ginnastica svedese”, senza però citare il Qi Gong e sorvolando sulla dimensione energetica.

 

Il Qi Gong è alla base della Medicina Tradizionale Cinese (MTC). Secondo la MTC il corpo è attraversato da una serie di canali (detti meridiani in analogia con i meridiani del globo) nei quali scorre l’energia vitale (Qi); quando questa fluisce liberamente ci si mantiene in salute, quando per vari motivi incontra degli ostacoli ristagnando in alcuni punti e non passando in altri sorge la malattia. Questi blocchi possono essere rimossi attraverso l’agopuntura, la digitopressione (es. shiatsu) o in modo autonomo praticando il Qi Gong.

orbitaIl Qi Gong mira a far circolare correttamente l’energia vitale (Qi) ed il sangue (Xue) così da ripristinare efficacemente il funzionamento dell’organismo. Il Qi Gong è usato negli ospedali cinesi, ma è molto apprezzato anche in Occidente per le sue qualità di complemento della Medicina ufficiale, sia nel trattamento di patologie lievi che serie.

Il termine “Gong” indica un’attività che richiede impegno, tempo, disciplina, ecc. Un tipico esempio di “Gong” è coltivare l’orto, possiamo quindi dire che il Qi Gong è l’arte di coltivare l’energia vitale usando come terreno fertile il nostro corpo, la nostra mente e le nostre emozioni. Gli strumenti utilizzati nel Qi Gong sono: postura (statica e in movimento), respirazione, visualizzazione, intenzione, rilassamento, ascolto e consapevolezza.

Il Qi Gong aiuta e rinforza la capacità autorisanatrice del corpo umano, ovvero è un ottimo rimedio antinvecchiamento, infatti tradizionalmente è conosciuto come “Arte di nutrire la vita”.

Il Qi Gong è anche una via verso la conoscenza e padronanza di se stessi.

Per ulteriori informazioni si consulti il sito www.masterself.it